XXX edizione del Festival Sete Sóis Sete Luas a Roma per cantare il Mediterraneo

News

Il Festival Sete Sóis Sete Luas, esempio di dialogo tra i popoli del mondo mediterraneo, arriva nella capitale romana. Il progetto, organizzato dall’Associazione Culturale Gruppo Immagini e promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, è vincitore dell’Avviso Pubblico “Estate Romana  2022 – Riaccendiamo la Città, Insieme” curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE

Il Festival Sete Sóis Sete Luas prosegue il suo cammino all’interno di un universo culturale che oggi comprende 30 città di 12 paesi del Mediterraneo e del mondo lusofono. Nato dalla genialità e dal desiderio di un gruppo di studenti toscani, insieme al Premio Nobel per la letteratura, José Saramago, il Festival è arrivato a creare un vero e proprio universo culturale che si basa sulla volontà di oltrepassare i confini, andare al di là delle apparenze, per scoprire tutto ciò di bello può offrirci il mondo che ci circonda, permettendo di conoscere realtà musicali e artistiche nuove e originali.

Cinque serate dall’8 al 19 luglio magiche e ricche di eventi.

L’8 e l’11 luglio due appuntamenti che ben raccontano l’anima creativa del Festival Sete Sóis Sete Luas, un organismo di produzione musicale ben consolidato a livello nazionale ed europeo.

A Villa Barberini all’Ambasciata del Portogallo (via Riccardo Zandonai, 84 alla Camilluccia) l’8 luglio e all’Accademia di Spagna in Piazza San Pietro in Montorio al Gianicolo l’11 luglio, il pubblico romano potrà apprezzare due produzioni musicali originali Sete Sóis: la MED ARAB 7SÓIS ORKESTRA (8 luglio) e la 7SÓIS LUSO MED ESCH ORKESTRA, due emblemi di questo bellissimo progetto la cui filosofia è l’incontro, la conoscenza reciproca e il dialogo tra culture. Le produzioni musicali originali del Festival Sete Sóis sono composte da veri e propri talenti che racchiudono la sintesi della ricca cultura mediterranea e lusofona. Di spicco la presenza l’11 luglio del maestro romano Stefano Saletti, direttore musicale della 7Sóis Luso Med Esch Orkestra, reduce dai successi in Lussemburgo in occasione di Esch2022-Capitale Europea della Cultura.

L’11 luglio il Festival Sete Sóis sarà presente (oltre che all’Accademia di Spagna) anche al Teatro di Torbellamonaca con un’altra produzione originale: la TARRAFAL 7SÓIS ORKESTRA, con 4 incredibili musicisti e una ballerini provenienti dalla città di Tarrafal nell’isola di Santiago, che proporranno uno spettacolo ricchi dei ritmi tipici della musica di Capo Verde: batuque, funaná, coladeiras e mornas.

Il 12 luglio al Gianicolo, nella prestigiosa sede dell’Accademia di Spagna la serata sarà energia pura con il gruppo KORRONTZI, che presenta uno spettacolo molto animato di musica e balli dai Paesi Baschi, con il gran virtuoso della trikititxa, l’organetto diatonico basco, Agus Barandiaran.

L’ultimo appuntamento è quello nella suggestiva cornice dell’Ambasciata del Portogallo, a Villa Barberini (via Riccardo Zandonai, 84 alla Camilluccia), con la diva del fado CUCA ROSETA fadista per “destino”, grazie anche all’incontro con il 2 volte premio Oscar Gustavo Santaolalla che ha prodotto il suo primo disco. La sua voce unica e il suo timbro nostalgico, le hanno permesso di collaborare con importanti artisti come Ricardo Rocha, Carlos do Carmo, Camané, Mariza. 

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21h (ad eccezione dell’8 luglio alle 19.30) e sono ad ingresso libero, con eccezione dello spettacolo dell’11 luglio al Teatro di Torbellamonaca (ingresso 12 euro)

Sete Sóis Sete Luas già da diversi anni a Roma collabora con le Case di Reclusione, la Casa circondariale di Rebibbia Terza Casa e la Casa di reclusione minorile Casal de Marmo. Un progetto speciale  grazie al quale gli artisti del Festival Sete Sóis Sete Luas porteranno la loro arte, i suoni e i ritmi del Mediterraneo e dei paesi lusofoni come Brasile e Portogallo dai detenuti. Una ventata di allegria e colore per gli ospiti della carceri e un messaggio di dialogo interculturale. Il 12 e il 13 luglio la band capoverdiana Tarrafal 7Sóis presenterà il suo concerto in due eventi destinati alla popolazione carceraria.

 

Subscribe

* indicates required
/ ( mm / dd )

Please select all the ways you would like to hear from festivalsssl:

You can unsubscribe at any time by clicking the link in the footer of our emails. For information about our privacy practices, please visit our website.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.